Ultimi articoli

Anteprima: Railroad Ink Challenge su Kickstarter

La campagna di Horrible Guild per il nuovo Railroad Ink Challenge parte alla grande.

Horrible Guild torna su Kickstarter, lo fa con il successore del suo celeberrimo Railroad Ink e in una giornata ha già raccolto il 730% della somma richiesta. 

Credo che un po’ tutti abbiate almeno sentito parlare di Railroad Ink, un roll and write che vede i giocatori scontrarsi per realizzare tratte stradali e ferroviarie. Il gioco di Hjalmar Hach e Lorenzo Silva per 1-6 giocatori edito da Horrible Guild. 

In un momento di ispirazione gucciniana vi avevo parlato dell’edizione italiana di questo gioco, che Ghenos Games ha deciso di chiamare, in maniera molto evocativa, Le strade d’inchiostro.

A circa due anni di distanza, è il momento della sfida (“Challenge”, in inglese, appunto). 

Il gioco perde per strada due giocatori (la scatola riporta 1-4 e non più 1-6), ma guadagna parecchie cose interessanti. 

Le novità

Anche Challenge arriva in versione “bigusto”: verde rigoglioso e giallo luccicante, ma ci arriviamo tra un attimo. La caratteristica principale di questo nuovo Railroad Ink sono gli obiettivi, validi per tutti, ma chi primo arriva meglio alloggia (avete presente Welcome To…? Ecco, siamo lì). Le carte obiettivo del gioco base sono 9 (ma la campagna ne ha già sbloccate altre e… non posso dirvi altro, ma avete capito, no?), ma ne entrano in gioco solo tre per volta, quindi non aspettatevi due partite uguali tanto facilmente.

Un’altra novità sono gli edifici speciali: fabbriche, villaggi e università vi consentiranno di ottenere dei bonus quando userete il valore di un dado (con alcune limitazioni) per disegnare nella casella che riporta il simbolo dell’edificio. 

Le fabbriche vi fanno usare un dado due volte, i villaggi in cui realizzerete una stazione vi daranno punti bonus e le università vi regalano una tratta speciale extra. 

Verde e Giallo… e gli altri colori

I nuovi colori introducono i dadi con le foreste (verdi) e le oasi (gialli), che vanno ad aggiungere regole che modificano quelle base che vi ho descritto qui sopra, ma non è finita qui, perché le espansioni raddoppieranno se verranno sbloccati un paio di stretch goal che ci porteranno su piste poco battute (verdi) e tra canyon scoscesi (gialli).

Ma non basta.

Se siete super fan di Railroad Ink, vi consiglio caldamente di dare un’occhiata alla Collectors Edition. Questo livello di finanziamento ha un prezzo piuttosto rilevante (75€), ma è già stato scelto da 1609 persone e non fatico a crederlo. I collezionisti qui avranno di che rifarsi gli occhi: oltre alle due scatole dei “challenge” verde e giallo, c’è una scatola viola che contiene tutto il materiale extra, ovvero quattro set da quattro dadi ciascuno che costituiscono le espansioni “Futuro”, “Elettricità”, “Cielo”, “Ingegneria”. Tutto questo sfarzo viene poi racchiuso in una scatola gigante, adatta a ospitare anche le due precedenti versioni di Railroad Ink. Ah, quasi dimenticavo, ci sono anche quattro “Plance epiche” (quadrati di 28cm di lato) che vi consentiranno di affrontare sfide maggiormente impegnative, con aree più ampie e montagne da aggirare.

Conclusioni

C’erano pochi dubbi che Horrible avrebbe centrato ancora una volta l’obiettivo. La casa del tentacolo ha chiamato e la risposta dei giocatori non si è fatta attendere. 

Per conto mio, qui siamo davanti a uno di quei casi tipo le campagne di ThunderGryph Games. Finanziare o non finanziare? Se vi piace Railroad Ink \ Le strade d’inchiostro e volete comprare una di queste due nuove scatole per giocarci in famiglia, lasciate stare.

Certo, c’è un dado speciale (Espansione teletrasporto) e c’è la plancia per il gioco in solitaria, ma non sono sicuro che ne valga la pena. Volete comprarle tutte e due e vi piace l’idea di pagare le due scatole solo 34€? Ok, già meglio, ma questa campagna non è proprio pensata per voi.

Questo progetto arriva su Kickstarter per gli amanti della sontuosità.

Se volete finanziare questo progetto, credo che abbia senso farlo schiaffeggiando Lorenzo con una mazzetta di banconote (evitate le monetine, ecco…), urlando “SHUT UP AND TAKE MY MONEY!” e portandosi a casa o il livello “Urban planner” o il “Collector”. La mia filosofia è: finanzio un progetto su Kickstarter in meno, ma quando lo finanzio, voglio la chicca.

Per saperne di più, ecco il link alla campagna.

La data prevista per la consegna di Railroad Ink Challenge è dicembre 2020, ma intanto potete recuperare le prime due scatole su MagicMerchant.it e allenarvi in attesa che il corriere vi porti il pacco Horribile. 

Francesco "The Doctor"

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *